La poesia non è morta

Se ancora una parola cantata in posti sperduti

riesce a togliere le paure di un tempo e di un cuore

La poesia non è morta

Se ancora spinge la voglia di farneticare il proprio sorriso

esplodendo in emozioni meno scure

La poesia non è morta

Se si intrufola nelle piaghe del dissenso

maturando la prole dei propri minuti

La poesia non è morta

E se ancora ci lega a questa voglia di scrivere

Allora la poesia non è morta

Muoiono invece i sofismi in rima

le castrazioni delle presenza

Nessuna cura tra le parole può definirsi inesatta

Solo la qualità del precetto ha una sua ignominia

La sensazione di non aver detto e la sconfitta vestita da poesia

come se in rima

fossero meno orribili

La poesia non è morta

quando finalmente si parla di poesia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...