L’osservatore che scrive

Caria Giovanni Battista nasce a Bologna nel 1973.
Da quel momento un varo diagonale per centrifugare le apnee che sarebbero state scritte successivamente.
Si scrive, si scrive teatro, si fa teatro fino a rendere teatro tutta la vita, addomesticando le brutture di una realtà distorta da presunzioni vitali altrui.
Si scivola attraverso queste noncuranze di ciò che vuole apparire, di ciò che è concretamente aldilà degli spazi vuoti che vediamo.
Diverse le esperienze: da occuparsi di Fabio Volo come press manager, all’editoria fino alla semantica più mistica… per approdare solo oggi dopo minacce di morte da parte di amici scrittori a pubblicare un libro.
Infatti senza queste non ci sarebbe stato nessun libro.
Caria (o l’alter ego Jb Karia) è convinto che un libro non sia un approdo ma un egoismo inutile, la poesia, dice il Caria, deve poter esser concreta, arrivare tramite un tam tam emotivo. Al momento collaborazioni con pittori e attori daranno il seguito a “Sono nato sotto universi in fiamme” (il primo libro di Caria).

+39 388 88 55 439

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...