La fotografia di latta

Posso fermare il cielo
I colori e il gesto del mare
Catturare il tuono
E nel retro di una foto
Nasconderne tutto il suo canto
Incatenare il volto
Di vulcani inesorabili
Lanciando pugnali
Al cuore di laghi immobili
Catturo Caino che odia il suo perdono
Un album di ricordi
Rilegato a nebbia
Per nasconderlo
Sotto il letto
Di forse troppe primavere
Sono fotografie di latta
Scattate dall’anima
Che ingorda
Si sazia con abissi di bellezza
Sputando le ossa della realtà
Che si piega al sogno

Annunci