Avrei voluto vedere le cicale fiorire

Avrei dovuto cacciarti fuori a pedate,
ma avevi lasciato da me
tutte le bozze e gli appunti dei tuoi sogni
ancora non sono così cattivo

per ora
Per ora non assalgo le diligenze
con cui trasporti le tue noie
le poche fiammiferaie con cui guadagni secondi
vorrei solo che le cicale tornassero a fiorire
ammirare la crescita delle falene
innaffiare contadini burberi
e tutto il circo della campagna
che me ne faccio di una città senza porte?
ogni angolo potrebbe nascondere un altra te stessa
una trappola dei tuoi sospiri
una dolcezza che hai dimenticato sul treno
come vivi in quella casa di marzapane?
la ricostruisci ogni volta
che inviti cannibali emotivi a cibarsi di te
preposizione semplice del tuo disaccordo
vieni celebriamo la tua noia
è il salasso dell’insoddisfazione
tende a rapire le possibilità a portata di mano,
rende ciechi prima dei pasti e a stomaco vuoto,
ma è solo uno stimolo che ancora non conosciamo
per questo vorrei solo veder le cicale fiorire
mentre tu porti via gli appunti dei tuoi sogni
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...