Il clown dagli assi di cristallo

 Ho pianto quando sei morta

salendo su quell’enorme bara con le ali
appesa ad un finestrino
come un addobbo natalizio
dimenticato

Ho percorso quel sentiero di fiamme fredde
dove il vociare era sommesso
dove le illusioni prendevano posto
e mi sono riscoperto vestito da clown

Ho allestito il mio circo
in pochi metri di sosta forzata
e voi sceglievate le carte
chi amava i fiori
chi inventava picche
pochi cuori

Ed ancora cercando le vertebre del cielo
camminando sull’orlo del tuo vestito
ritornerò al tuo funerale volante
poichè ho tenuto per me
tutti gli assi di cristallo
con cui da sempre
invento
i miei giorni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...