Scrivere di ciò che non sono

Ti scrivo per non sognare
questi boati di vita che mi sorprendono
Queste feroci stelle che mi esplodono sul cuore

Ogni lettera che ama la carta
si chiama speranza per non diventare
odio la guerra ma vi sono parte
come un figlio portato al parco controvoglia
mentre tutti si preoccupano di non comprar il gelato

Sono un ipocrita e a volte lo riconosco
quando sono chiuso nella trincea di me stesso
tra le parabole di un cristo senza munizioni
e un martirio di sogni e calendari

Un solo gesto e parrà scontata la mia pena
crimine dell’intelletto quasi umano
caduto sul fondo di un dovere
che diserto marciandoci in cima

Ti scrivo per falsificare la mia bugia
rendendola ancor più triste
ogni volta che me ne ricordo

 

I will write about what i am not

I am writing to you not to dream
these roars of life that surprise me
These fierce stars that explode on my heart

Every letter that loves paper
is called hope not to become
I hate the war but we are part
As a child reluctantly brought to the park
while all care not to buy the ice cream

I am a hypocrite and I admit at times
When I locked myself in the trenches
between the parables of Christ out of ammo
and a martyrdom of dreams and calendars

A single gesture may seem obvious, and my pain
Crime almost human intellect
fallen to the bottom of a duty
who deserted running with the top

I am writing to falsify my lie
making it even more sad
every time I remember

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...