Io sono drogato… voi purtroppo no!

Dialogo tra B e G

<Passa quella maledetta voglia di farlo!>

<Non ci provare, ho faticato tutto il secolo per procurarmi un pò di questa roba…. ormai non ne trovi in giro>

<Pensavo fossi amico mio, dai fammela provare, troppo tempo che non mi faccio di quello.. dai non esser tirchio>

<Non vedi come sei li? Non ti reggi nemmeno in piedi.. pigro apatico  svogliato, ti trascini dietro i giorni e ogni tua azione. Anche l’anno scorso quando ti sei sposato, ho dovuto ricordarti di baciare la sposa, eri un dannato architetto improvvisato>

<Che razza di ingrato! bastardo ed io che ti ho dato il permesso anche di violentare con giudizi affrettati il mio giorno migliore>

Lui non prese parte all’estrema unzione di questo farsi con ferocia

G se la prese oltremodo e si rituffò nell’oceano dei giorni passati, quelli identici a domani.

B invece si rinchiuse nella sua inutile stanza di cartone

scartò quella piccolissima stagnola e fissò il contenuto con occhi stralunati

Era molto tempo che non trovava un pò di vita con cui farsi

stette molto attento… temeva di sprecarne un pò

Si fece come sempre ma stavolta non poteva rimanere come un idiota a guardar la vita passare…

Sentiva una voglia enorme di uscire, costruire mattoni su ponti

percorrere strade

rendersi un dio appena prima di terminare in vigliaccheria

Si mise a piangere per un secondo

quando l’effetto finì

B era tornato a farsi vivere addosso….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...