ll guardiano dell’Orizzonte (morte di un violino rosso)

Sulla cima della barbarie

dove Tifone sogna ancora il caos

con la ferocia del fuoco

in un fiume di lava e note di roccia

Soppesa gli animi

nelle note di uomini acerbi

amando un corpo

la cui volontà è sparita

Ed eccolo suonar i nervi

come stringhe insanguinate

far scivolar l’archetto

sulla pelle bianca di tutte “lei”

La melodia risveglia il caos sognante

lo rallegra dicendogli “tornerai”

tra una giga che genera lampi

fino all’apostolo del suo colore

Colonne di rosso mastice

brillanti senza scopo

mentre il violino suona

per un altro desiderio mutilato

Sinfonia di fuoco e cieli di gesso

rispettato anche da dio

mentre muore il violino

dentro il guardiano dell’orizzonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...