Non sono pane per la mia sete

Non sono pane per la mia sete

un cibo concluso per il convivio sbagliato

Anima e corpo

meccanica troppo esaltata

Un discepolo storpio

che predica il silenzio

urlando negli occhi di chi vuole illudersi

Mancano le spezie dei deserti del sud

Piccoli fiori drogati di sole

Strappati da se stessi alla cortese richiesta

Un sacrificio volontario

E’ cibo per non accorgersi di ingrassare l’amore

gonfi di domande che fanno mal respirare

Dove potresti arrivare così grasso e lento?

Ti fermerebbe l’oceano rigettandoti a riva

Mentre conti le fiabe rimaste

come se fosse un esecuzione alla tua infanzia….

Non sono pane per la mia sete….

Ingordo come mai…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...