Il figlio negato

E’ solo un figlio dei ricordi

alza le braccia al cielo

sopra la folla che attende il miracolo

invoca tutto ciò che la mente gli dona

Mentre l’innocenza cola da braccia adulte

diventando sangue nero e solido

Tutto accade in una stanza

in una periferia della decenza

Dove figli improvvisati sono giocano in macelli di vita

Nemmeno il sole e la luna sono innocenti

Hanno atteso guardando lo scempio di quell’infanzia

Impassibili alla tortura di un sorriso tatuato ai bordi delle lacrime

Cosa vestirai da grande?

Adulto con deserti nell’incavo del sogno

Clochard attempato a soli 15 anni

Dove il tempo è un signore che ti avverte della morte

mentre impassibile vorresti tornare in quel letto sporco e occupato

Tutto corre così in fretta quando hai occhi comprati in saldo

diventa tutto così improvviso quando hai come balia un pupazzo senza braccia

E sciami di parole che avresti dovuto vomitare sopra inutili gesti

Ecco ciò che siamo diventati saggi ubriachi che scorrono nelle vene del mondo

insieme ai doni da sacrificare al dio degli uomini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...