Ferocemente Dolce

Mi sono apparse le voci a confrontarsi con i miei desideri
Intravedo quelle guglie di una città senza forme
Si manifesta tutto nel suo incidere lento
Come novello efesto architetto dei sogni più arditi
Ho volato attraverso i tuoi canti
Ma non ho trovato altri cieli più raggianti
I profumi si stendevano su strade improvvisate
Ed è tutto una sola istantanea
Troppo imponente per esser viva agli occhi dell’uomo
Vi basti sapere che quelle guglie vivono per se stesse
Non hanno volontà se non quella di un sogno
Camminavo e mentre ascoltavo imparavovi regalo un mondo ferocemente dolce
affinché voi siate meno attenti a ciò che guardate
e capiate ciò che non potete vivere

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...