Una vita d’acqua e roccia

Quanta invidia hai dovuto sognare

Per modellare queste tue forme?

Hai uno scrigno d’oro e argento legato da sussurri deboli

Acqua dal cielo e roccia nera

Sono i doni che offri al mio chiedere

Nemmeno gli echi delle bombe del passato mai vissuto

Lasciano i tuoi figli indecisi nel crederti

Hanno tutti una maschera d’oppio con cui stordiscono i ricordi

Esplodono in colori che coronano la tua pacata dolcezza

Strade che si ergono su un fiume guardiano

Hai mai regalato un suono più dolce?

Sei una domanda tra le risposte

Un semplice gesto meno amaro

Un sorriso ripreso che scende dalle tue nobili vette

Mi hai divertito

Hai permesso che mi calmassi la  volontà

Ed è un grande dono

Ma spero di non ricordare le tue notti di graffi alla roccia

Dove un eco poco gentile

Ricordava al mondo

Di essere una vecchia e nobile puttana ingioiellata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...