La tua sconfitta

Scendi e lasciati rapire
Porta il tuo mazzo di fiori bianchi
il campo ne ha lacerato l’odore
Ti vedo arrivare con un vestito bianco a pezzi
si intravedono le ferite fatte dal fuoco e dal vento
E la tua gloria andata è cibo per mastini
Hai voluto giocare con poche speranze
con semplici maschere
In una arena di spettri affamati
Eccoti ora che torni sconfitta
Lenirò il tuo dolore
lascerò che la mia vita ti cibi
Poi dovrai anartene ancora una volta per sempre…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...