Regni di roccia

Un impero di roccia cresce oltre la mia finestra
Si alza e sfida la mia voglia di combattere
Ma è rassicurante quando canta vecchi ritornelli ubriachi
Qui il cielo non è mai limpido
E ‘ grigio anche quando non esiste
Ma volano aquile con ali di fiamma
si scoprono principi delle nostre debolezze

Adotterò un sogno
lo farò crescere in un mare di oro colato
Ne disegnerò le forme fino a farlo diventare saggio
Lo lascerò morire
per non vederlo sconfitto

E ancora mi metterò all’opera
ne smantellerò i fianchi
Accarezzerò quei perfetti suoni di rubino

Mi piace il mio regno
Ha un seno docile
e terra aspra

Ogni qualvolta ne assaggio il respiro
mi culla con bambole rotte

Vieni a trovarmi nel mio regno di roccia
Ha il sapore di una vecchia storia di mare

Da qui non vorrò più scappare…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...