La rivolta delle marionette

Rialzatevi amici
Fratelli e sorelle senza più respiro
Portate le mani al volto
e cancellatene l’aspetto
da oggi non avremo più il marchio rosso
Quello stesso colore che scorre in noi
Ci siamo fatti costruire un posto ombroso e ricco solo di parole
Servilismi da ciechi impavidi
Furbizie meccaniche di un post-dramma
Siete così luminosi nelle vostre latte cremisi..
nelle vostre incerte camminate
Siete la bellezza della natura schiava
La forma che vi hanno dato
ora non è più
perisce di fronte alla nuova vita
che le parole hanno deciso di darvi
Siete un aspetto secondo le vostre follie
Avete calcato i teatri di questo mondo scuro
secondo quanto urlavano i vostri fili
Siete stati le fiabe di un burattinaio indecente
La carezza di un vulcano dormiente…
Siete stati e non sarete domani
Avrete il mondo in cui confondervi
Sarete il mondo stesso
E nessuno ci farà caso
Siete ciò che volete sognarvi…
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...